Spirito creativo

Bello e funzionale insieme, per far riconoscere e far ricordare.

Nella vita non contano i passi che fai, né le scarpe che usi, ma le impronte che lasci.

Imprese, professionisti, commercianti, artigiani e le realtà produttive che devono proporre, far conoscere e vendere i propri prodotti o i servizi hanno la necessità di distinguersi dai concorrenti. Devono farsi riconoscere e farsi ricordare nel contesto del loro mercato di riferimento. Per farlo è fondamentale l’uso di un’immagine appropriata e accattivante e di una comunicazione d’impresa efficace. Ciò che è esteticamente bello attira l’attenzione. Possiamo anche ricordarci di qualcosa di veramente brutto ma indiscutibilmente lo facciamo per tutt’altro motivo, non di certo per apprezzamento. La bellezza e la creatività sono forme di espressione legate al mondo dell’arte: la prima da sempre ha avuto il ruolo fondamentale di comunicare attraverso l’estetica, la ricerca della perfezione, gli elementi ispirati alla natura e gli equilibri armoniosi; la seconda in particolare comunica per mezzo di strutture originali e innovative, cercando di rompere gli schemi ordinari di rappresentazione semiologica. I progetti di comunicazione e di grafica che sono alla base di immagine integrata di un’attività imprenditoriale o professionale devono tenere conto di questi due importanti elementi. Lo studio e la progettazione dei materiali coordinati che incominciano dal marchio e si sviluppano in molteplici forme di comunicazione visiva e d’impresa richiedono la giusta competenza per arrivare in modo efficacie al fruitore, all’utente di un servizio, al consumatore di un prodotto. Una buona immagine, curata e adeguata alle proprie esigenze, è il modo migliore per farsi riconoscere in mezzo alla massa e anche per farsi ricordare in maniera positiva e duratura nel tempo.